via Augusto Dulceri 25 00176 Roma - Tel/Fax +39. 06.27800785 - email: info@itinera.biz

 

Chi siamo
Informazioni

Servizi
Contatti
Soci
__________________
VISITE GUIDATE

VISITE VIRTUALI

CORSI

GRANDI MOSTRE

MONOGRAFIE

UNA DOMENICA A

WEEK-END

CITTA' D'EUROPA

VIAGGI
____________________
Itinera ti sposa

Regala la Cultura

Via Francigena

Vicoli di Roma

Itinera per la disabilità
____________________
Privacy


 

Home

 

PROGRAMMA
DELLE VISITE GUIDATE DI
SETTEMBRE

VISITE A PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:
info@itinera.biz
0627800785

Sabato 4 ore 09.15 (Dott. B. Mazzotta)
CAMMINAMENTO SULLE MURA AURELIANE (viale Pretoriano). Per la prima volta aperto al pubblico un tratto del camminamento sulla sommità delle Mura costruite, a partire dal 271 d.C., dall'imperatore Aureliano. Occasione unica per salire sulle antiche murature e ammirare l'antica Villa Gentili poi Dominici, Porta Tiburtina, l'arco di Sisto V ingresso dell'Acquedotto Felice a Roma e i condotti delle acque Marcia, Tepula e Julia.
App. in viale Pretoriano, angolo via Frentani. Contributo € 7,50 + spese segreteria € 2,50 + radio cuffie € 2,50. Max 14 Soci.

Domenica 5, ore 09.15 (Dott. B. Mazzotta)
CAMMINAMENTO SULLE MURA AURELIANE (via Campania). Per la prima volta aperto al pubblico un tratto del camminamento sulla sommità delle Mura costruite, a partire dal 271 d.C., dall'imperatore Aureliano. Il tratto da Porta Pinciana a via Marche fu realizzato all'epoca dell'imperatore Onorio (401-403 d.C.), con due ordini di arcate ed è stato riutilizzato come muro di confine della scomparsa Villa Boncompagni-Ludovisi e, dai primi decenni del Novecento, come sede di studi d'artista.
App. in via Campania, angolo via Marche. Contributo € 7,50 + spese segreteria € 2,50. Max 9 Soci.

Sabato 11, ore 10.00 (Dott. G. Marone)
LA VILLA E IL CIRCO DI MASSENZIO. Del grandioso complesso dell'imperatore romano, si visita il circo, l'unico a Roma ancora ben conservato, ed il monumentale mausoleo per il figlio Romolo. Resti romani inseriti in uno splendido contesto paesaggistico di Campagna Romana, con affaccio sul Mausoleo di Cecilia Metella.
App. in via Appia Antica 153 (nei pressi di Cecilia Metella). Bus 660 da metro Arco di Travertino. Ingresso gratuito. Contributo € 7,50 + radio cuffie € 2,50.

Domenica 12, ore 10.00 (Dott. G. Marone)
L'ISEO CAMPENSE. Passeggiata all'interno dei vicoli del rione Pigna per ritrovare le numerose tracce dell'antico luogo di culto, dedicato alla dea Iside e al suo consorte Serapide, divinità importate a Roma dall'Egitto all'inizio dell'Impero. Frammenti di statue e vari obelischi sparsi nella zona sono la testimonianza della sua presenza nel Campo Marzio. Frammenti della Forma Urbis ci permettono di definire esattamente la pianta del santuario e la sua collocazione.
App. in piazza del Collegio Romano, angolo via Piè di Marmo. Contributo € 7,50.

Sabato 18, ore 10.30 (Dott.ssa E. Zappacosta)
S. GIOVANNI DELLA PIGNA. Eccezionalmente aperta la chiesa fondata nel X secolo e concessa all'Arciconfraternita della Pietà dei Carcerati. Completamente rinnovata nel Settecento, conserva lastre tombali di epoca medievale appartenenti alla famiglia Porcari ed opere di Garzi, Gherardi e Zoboli.
App. in vicolo della Minerva 51. Contributo € 7,50 + offerta € 2,50.

Sabato 18, ore 16.30 (Dott. G. Marone)
LE MURA SERVIANE A TERMINI. Nella piazza antistante la stazione ferroviaria è visibile uno dei tratti meglio conservati delle mura della Roma repubblicana. Nei sotterranei della Stazione si conservano i resti dell'Aggere, una collinetta artificiale creata per una maggiore difesa della città.
App. in via Marsala, angolo via Solferino. Contributo € 7,50.

Domenica 19 (Arch. M. Eichberg)
IL BORGO DI OSTIA, IL VILLAGGIO DEI PESCATORI, TOR SAN MICHELE. Il borgo quattrocentesco sorto per volere del card. D'Estouteville all'interno della cittadella altomedievale. La chiesetta rinascimentale e l'attiguo episcopio con gli affreschi di Baldassarre Peruzzi. La chiesetta medievale di Sant'Ercolano nel cimitero dei ravennati bonificatori, che conserva le spoglie di alcuni famosi archeologi. La torre michelangiolesca sull'Isola Sacra, con le sue raffinate geometrie, che ha segnato un punto di svolta nella difesa della costa romana. Lungo la strada sosta nel villaggio dei pescatori di Castel Fusano, voluto da Margherita Sarfatti negli anni Trenta del Novecento.

App. ore 8.00 in piazzale Appio, angolo via Magna Grecia (accanto Magazzini Coin). Rientro alle ore 14 circa. Contributo € 35,00 (bus GT + visite). Ingressi € 6,00.                                            prenotazione entro giovedi 16

Domenica 19, ore 16.30 (Dott.ssa E. Scalia)
Le Grandi Mostre: IL TEMPO BAROCCO. L'esposizione è incentrata sul concetto di tempo analizzato attraverso una rassegna di 40 opere dei protagonisti dell'arte barocca vissuti a Roma, come P. da Cortona, G.L. Bernini, Valentin de Boulogne, N. Poussin, A. Van Dyck, Domenichino, A. Sacchi e G. Reni. Si suggerisce di usare il termine barocco per indicare la concezione di un sistema unitario delle arti e del loro potere empatico nei confronti dello spettatore.
App.  in via Quattro Fontane 13. Contributo € 7,50 + ingresso € 8,00.
prenotazione e pagamento entro il 10 settembre

Sabato 25, ore 10.00 (Arch. M. Eichberg)
IL VILLINO FOLCHI. Rara possibilità di vistare l'elegante villino di primo Novecento, sorto nel quartiere Ludovisi su disegno dell'architetto Giovenale. La sapiente distribuzione dei corpi di fabbrica, la decorazione delle facciate che riprende i modelli delle ville romane del ‘600, la sistemazione dell'interno dove si fondono scultura e pittura a trompe l'oeuil, ne fanno un interessante esempio dell'adozione di forme barocche all'edilizia residenziale di lusso.
App. in via Boncompagni, angolo via Marche. Contributo € 7,50 + spese segreteria € 2,50.

Domenica 26, ore 10.00 (Dott. B. Mazzotta)
IL CASALE DELLE VIGNACCE. Tra le vie Appia e Ardeatina, all'altezza del III-IV miglio, sorge la tenuta delle Vignacce, confinante con le antiche tenute di Capo di Bove e di Tor Carbone, già proprietà della famiglia Torlonia. Nell'ottocentesco Catasto Gregoriano il casale era definito “casa con corte ad uso della vigna”, di proprietà dei Padri Domenicani di S. Maria Sopra Minerva. Per la prima volta aperto al pubblico, questo luogo della cultura si inserisce in un ambiente ricco di testimonianze storiche e archeologiche.
App. all'angolo tra via Appia Antica e via di Cecilia Metella. Contributo € 7,50.

Domenica 26, ore 16.00 (Dott. G. Marone)
Le Grandi Mostre: IL CIPPO DEL POMERIO DI CLAUDIO. Un raro cippo pomeriale di travertino, ritrovato ancora infisso nel terreno negli scavi di piazza Augusto Imperatore, viene esposto per pochi giorni. L'iscrizione lo riconduce con certezza all'imperatore Claudio e testimonia lo sviluppo dell'Urbe e il suo ampliamento. Occasione per approfondire il concetto di “pomerio”.
App. in piazza Augusto Imperatore, alla biglietteria dell'Ara Pacis. Contributo € 7,50 + biglietto d'ingresso + prevendita + radio cuffie € 10,00 residenti (€ 2,50 possessori MIC). prenotazione entro il 10 settembre

Giovedi 30, ore 15.15 (Arch. M. Eichberg)
VILLA MARAINI. Esclusiva visita all'elegante edificio neo-barocco del primo Novecento, commissionato da un celebre industriale e oggi sede dell'Istituto Svizzero di Cultura. Sorge su una panoramica collina artificiale creata con la lottizzazione di Villa Ludovisi. La struttura si ispira alle più note ville romane per le sue decorazioni, costituite da originali e copie di antiche sculture e reperti archeologici.
App. in via Ludovisi 48. Contributo € 7,50 + ingresso € 12,50. Max 10 Soci.

 

A seguito dell'Ordinanza del Presidente della Regione Lazio del 27 maggio 2020, n. Z00043 le Associazioni possono effettuare le loro attività culturali all'aperto. Pertanto Itinera propone un ciclo di visite principalmente in luoghi aperti e nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale.
Per partecipare e non incorrere in sanzioni è obbligatorio:
1.       Indossare sempre una mascherina durante lo svolgimento della visita;
2.       Rispettare, per tutta la durata della visita, la distanza di almeno m 1 dalle altre persone partecipanti;
3.       Non essere sottoposti a misure di quarantena;
4.       Non avere sintomi influenzali quali tosse, raffreddore e temperatura corporea superiore ai 37,5 gradi;
5.       Itinera conserverà per 30 giorni l'elenco dei nominativi dei partecipanti a ciascuna visita;
6.       Qualora i prenotati dovessero superare le 12 unità Itinera si riserva la possibilità di affitto di auricolari il cui costo aggiuntivo di € 2,50 a persona andrà obbligatoriamente ad aggiungersi al contributo della visita.
Con la partecipazione alla visita si intendono esplicitamente accettate tutte le condizioni indicate dall'Associazione (punti 1-6).

                                              torna a inizio pagina