via Augusto Dulceri 25 00176 Roma - Tel/Fax +39. 06.27800785 - email: info@itinera.biz

 

Chi siamo
Informazioni

Servizi
Contatti
Soci
__________________
VISITE GUIDATE

VISITE VIRTUALI

CORSI

GRANDI MOSTRE

MONOGRAFIE

UNA DOMENICA A

WEEK-END

CITTA' D'EUROPA

VIAGGI
____________________
Itinera ti sposa

Regala la Cultura

Via Francigena

Vicoli di Roma

Itinera per la disabilità
____________________
Privacy


 

Home

 

PROGRAMMA
DELLE VISITE GUIDATE DI
APRILE

VISITE A PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA:
info@itinera.biz
0627800785

PDF

Giovedi 4, ore 16:00 (Arch. M. Eichberg)
PALAZZO BALDASSINI. Rara opportunità di visitare l'edificio rinascimentale di Antonio da Sangallo il Giovane, prototipo del palazzo borghese dal ‘500 all'‘800, fu concepito come una domus romana. Lo splendido cortile a loggiato di ordine dorico. Gli affreschi di Perin del Vaga e la celebre sala “a grottesche” di Giovanni da Udine.
App. via delle Coppelle 35. Contributo € 9,00.

Sabato 6, ore 10:30 (Dott. B. Mazzotta)
LE CATACOMBE EBRAICHE DI VIGNA RANDANINI. Suggestivo percorso sotterraneo nell'intricato intreccio di cunicoli ricchi di sepolture e affreschi. Un raro esempio di ipogeo ebraico caratterizzato da formae aperte nel pavimento, loculi nelle pareti, arcosoli e kokim (sepolcri a forno).
App. via Appia Pignatelli 4, incrocio vicolo della Basilica. Ingresso € 11,00. Contributo € 9,00.

Domenica 7, ore 10:15 (Dott. B. Mazzotta)
LA VILLA DEI QUINTILI E IL CASALE DI S. MARIA NOVA. Il sito archeologico della Villa dei Quintili si è arricchito di nuovi scavi e del complesso di S. Maria Nova che racchiude, oltre a un casale medievale, anche una cisterna monumentale e resti archeologici con mosaici. Nello splendido scenario della via Appia Antica, la ricca proprietà di una delle più importanti famiglie senatorie del II secolo d.C., divenuta con l'imperatore Commodo, residenza imperiale.
App. via Appia Nuova 1092 (bus 664 da largo Colli Albani). Contributo € 9,00. Ingresso gratuito (prima domenica del mese)

Sabato 13, ore 10:30 (Dott.ssa E. Scalia)
PALAZZO E CHIESA DI S. APOLLINARE. Eccezionale occasione per visitare il Palazzo che nel XIV e XV secolo fu abitato da numerosi cardinali come il card. Branda, che nel 1424 vi fondò un collegio per gli studenti dell'Università romana. Nel Cinquecento passò ai Gesuiti e oggi è tornato a essere sede della Pontificia Università della Santa Croce. Visiteremo gli spazi del Palazzo con l'aula del Senato Accademico, le aule congressuali, il cortile e lo splendido terrazzo. La chiesa, dalla facciata settecentesca dell'architetto Fuga, presenta cappelle con opere del ‘600 e ‘700.
App. piazza di S. Apollinare, davanti alla chiesa. Ingresso € 10,00. Contributo € 9,00.

Domenica 14 (Dott.ssa L. Falconi)
SUBIACO: I MONASTERI DI S. SCOLASTICA E DI S. BENEDETTO. In una spettacolare posizione panoramica sorgono due gioielli monastici del Lazio: il Monastero di S. Scolastica con tre incantevoli chiostri (XII e XVI secolo) e la chiesa gotica con campanile romanico, trasformata nel 1771-1776 in forme neoclassiche. Il Monastero di S. Benedetto o del Sacro Speco, la “Cappella Sistina” del Medioevo: labirinto di ambienti, chiesette, cappelle, a volte ricavate nella roccia, è ricoperto da una preziosa decorazione ad affresco dalle prime opere bizantine (VIII secolo) al ritratto di S. Francesco (1223), prima fedele raffigurazione del Santo.

App. ore 07:30 in piazzale Appio, angolo via Magna Grecia (accanto Magazzini COIN). Contributo € 45,00 comprensivo di bus GT + visite. Rientro alle ore 14:00 circa.                           prenotazione entro giovedi 11

Domenica 14, ore 16:30 (Dott. G. Marone)
IL CLIVUS SCAURI. Una delle poche vie che ancora conserva l'antico nome e l'aspetto assunto nella tarda età imperiale. Lungo il fianco della Basilica dei SS. Giovanni e Paolo è ancora possibile osservare la facciata dell'insula di età imperale con portico e tre piani. Sul lato opposto l'aula basilicale identificata con la biblioteca di papa Agapito I e presso la chiesa di San Gregorio i resti di un'abitazione a più piani del III secolo.
App. piazza di Porta Capena, angolo via Valle delle Camene. Contributo € 9,00.

Sabato 20, ore 10:30 (Dott.ssa L. Falconi)
VILLA ASTALLI. Rara occasione di poter visitare la villa, tra le più caratteristiche e originali di Roma, costruita per il cardinale Camillo Astalli alla metà del Seicento. Le sale conservano fregi, busti e interessanti soffitti a cassettoni. Visita a uno dei luoghi poco conosciuti della città.
App. via Emanuele Filiberto, angolo via S. Quintino. Contributo € 9,00.

Sabato 20, ore 15:15 (Dott. B. Mazzotta)
PORTA ASINARIA. Occasione per raccontare la gloriosa storia di uno degli accessi alla Roma di Aureliano e completamente trasformata nel IV secolo d.C. Un affascinante percorso ci permetterà di salire sulle alte torri semicircolari e all'interno della Porta. La storia della sua costruzione, dei vari restauri e dei principali eventi storici di cui fu protagonista.
App. piazzale Appio, angolo via Sannio. Ingresso € 4,00 (gratis con MIC card). Contributo € 9,00. prenotazione entro il 17 aprile

Domenica 21, ore 10:30 (Dott. G. Marone)
IL VICUS CAPRARIUS. Al di sotto dell'ex cinema Trevi sono stati ritrovati due edifici, appartenenti a un isolato di due piani di età imperiale, che fronteggiavano l'antico vicus caprarius. Due vasche di un castellum aquae, conservano le antiche tubazioni di piombo, ancora al loro posto, per l'adduzione del vicino acquedotto Vergine. Un suggestivo percorso archeologico sotterraneo.
App. piazza Trevi, davanti chiesa SS. Vincenzo e Anastasio. Ingresso € 4,00. Contributo € 9,00.
Quadrifoglio Immobiliare offre la visita gratuita ai primi 10 prenotati

Sabato 27, ore 10:30 (Dott. G. Marone)
S. PASSERA. La chiesina del IX secolo, sorta sopra un sepolcro romano e dedicata ai santi “medici” Ciro e Giovanni, presenta all'interno affreschi di epoca bizantina e medievale. Scenderemo nella sottostante cripta dove si conservano resti di affreschi e murature di età romana.
App. via della Magliana, angolo via di S. Passera. Spese apertura € 5,00. Contributo € 9,00.

Sabato 27, ore 17:15 (Dott. B. Mazzotta)
MONTE DEL GRANO. I resti del più imponente mausoleo della città, dopo quello di Adriano e di Augusto, sorto su un Monte originato da un intervento divino lungo il percorso della via Tuscolana. La suggestiva cella interna.
App. piazza dei Tribuni, angolo via Monte del Grano. Ingresso € 4,00 (gratis con MIC card). Contributo € 9,00.                  prenotazione entro il 24 aprile

Domenica 28, ore 10:30 (Dott. B. Mazzotta)
L'AVENTINO ARCHEOLOGICO. Passeggiata archeologica alla scoperta della storia antica della collina, attraverso la descrizione delle testimonianze archeologiche visibili e nascoste. Dalle Mura Serviane, ai resti di lussuose domus, come quella dell'imperatore Traiano, a impianti termali come le terme Surane, a un santuario del dio Mitra, fino alle fortificazioni dei Savelli. Da viale Aventino al Giardino degli Aranci.
App. viale Aventino, angolo via di S. Prisca. Contributo € 9,00.

Domenica 28, ore 16:30 (Dott. G. Marone)
L'ACQUA MARCIA PRESSO IL CASALE DI ROMA VECCHIA. La passeggiata archeologica, all'interno del Parco degli Acquedotti, segue in direzione delle Capannelle le arcate degli acquedotti Marcio e Claudio, dei quali si può bene ammirare la tecnica costruttiva degli spechi. Nel percorso si incontra il medievale Casale di Roma Vecchia con resti di vestigia antiche.
App. piazza Aruleno Cello Sabino, davanti alla chiesa di S. Policarpo. Contributo € 9,00.